andrea-bogoni-icon.png
  • Andrea Bogoni

Ciao Prodir


Prodir pens

Ci sono alcuni particolari oggetti che ognuno di noi ha impugnato almeno una volta nella vita: la DS3 di Prodir é uno di questi.

Per chi non la conoscesse, Prodir é l’azienda svizzera leader nella produzione di penne promozionali, la DS3 é il suo modello più iconico e uno degli strumenti di scrittura più diffusi al mondo. Se non ne conoscevate il nome é perché questo genere di prodotti é pensato precisamente per comunicare il marchio che, di volta in volta, rappresenta.

Tre fattori in particolare rendono speciale questo brand rispetto ai molti prodotti presenti sul mercato. Il primo é il design: le penne Prodir sono essenziali ed eleganti, le loro forme sono pensate per adattarsi ad ogni identità e resistere alle mode. Non é un caso che i prodotti Prodir si siano aggiudicati negli anni i riconoscimenti internazionali più importanti per il buon design. Il secondo fattore é la ricerca della massima qualità costruttiva: una penna Prodir é progettata per durare a lungo, viene realizzata con plastiche di prima qualità ed equipaggiata con refill raffinati e durevoli, del tutto simili a quelli delle penne di lusso. Il terzo é una comunicazione di altissimo livello, tanto da essere riconosciuta dalla giuria del Red Dot Award come “esemplare per estetica, innovazione e pregnanza”.

Quando si tiene in mano una Prodir si avverte una qualità superiore: non si sa spiegarne il perché, ma le ragioni sono ben chiare a chi le progetta e hanno a che fare con la qualità della plastica, lo spessore delle pareti, la precisione del meccanismo e la qualità di scrittura. Questo perché in Prodir un oggetto piccolo e per molti insignificante come una penna promozionale viene prodotto con la stessa attenzione che si immagina verrebbe applicata nella produzione di un bene di lusso.

Quando misi piede per la prima volta in azienda, circa sei anni fa, non immaginavo quanto complesso fosse il mondo della scrittura. Durante le prime settimane rimasi affascinato dall’operosità e dalla precisione maniacale che si respirava in ogni reparto, da quelli produttivi fino agli uffici. Mi pareva che i colleghi vivessero il loro lavoro come se l’azienda fosse propria. Ad esempio ricordo che una volta, di fronte ad una piccola difettosità ritenuta invisibile agli occhi del cliente, il responsabile di prodotto si oppose in modo deciso e trascinante: la penna doveva essere perfetta in ogni dettaglio, perché il cliente non avrebbe individuato il particolare ma avrebbe potuto percepire, anche inconsciamente, una qualità leggermente inferiore.

Un altro aspetto che mi sorprese piacevolmente al mio esordio in Prodir é la centralità che design e comunicazione assumevano in ogni aspetto della vita aziendale. Ogni lancio di prodotto veniva progettato col giusto anticipo e con la massima attenzione al più piccolo dettaglio. Era chiaro che funzionalità, espressività e piacevolezza rappresentassero principi trasversalmente condivisi su diversi livelli. Per volere dello stesso proprietario, il dipartimento marketing e comunicazione si deve trovare al centro di quasi tutte le iniziative aziendali, a partire dai progetti più strategici, fino a quelli meno legati al business, come ad esempio l’allestimento della nuova mensa aziendale, sviluppato in perfetto stile funzionalista.

Nei sei anni trascorsi qui ho avuto l’opportunità di occuparmi di progetti molto interessanti, fra i quali lo sviluppo del nuovo sito web istituzionale, la gestione del direct email marketing, dei social media e il lancio di Open - il blog aziendale. Ma soprattutto ho avuto il piacere di trascorrere buona parte del mio tempo, tutti sappiamo quanto sia prezioso, insieme a persone speciali che mi hanno trasmesso molto. Loro sanno chi sono e li ringrazio tutti quanti.

Ciao Prodir, buona fortuna!

Being Swiss, by Prodir

Prodir DS3

Prodir DS3

Prodir DS3

Prodir DS3

Prodir DS1

Prodir DS1

Prodir DS9 specimens

Prodir DS9, esemplari personalizzati

Prodir DS9 for LAC, Lugano Arte e Cultura

Prodir DS9 personalizzata per il centro culturale della città di Lugano

Prodir communication tools

Strumenti di comunicazione Prodir - Red Dot Design Award 2013

Prodir event in Milan

Prodir e Alias alla Milan Design Week 2017

Prodir factory, Ticino, Switzerland

Lavoratrice Prodir, Ticino, Svizzera

Prodir factory, Ticino, Switzerland

Stabilimento Prodir in Ticino, Svizzera

Prodir factory, Ticino, Switzerland

Stabilimento Prodir in Ticino, Svizzera

Crediti: - Video e immagini di Prodir

- Traduzione inglese di Paris Nobile

Link:

www.andreabogoni.me

www.prodir.com

blog.prodir.com